ricostruibile

E-Garette offre una vasta selezione di atomizzatori rigenerabili, trova il modulabile che fa per te nella nostra selezione di tank RTA (Tank), RDA (Dripper) o RDTA.

Per un'esperienza di svapo piacevole e personalizzata, lanciati nell'avventura del rigenerabile!

Tipo di prodotto
Produttore
    ?
    ?

    Cos'è un atomizzatore ricostruibile?

    Gli atomizzatori ricostruibili, anche conosciuti come "rebuildables", sono componenti essenziali per gli appassionati di svapo desiderosi di personalizzare al massimo la propria esperienza di svapo. Ma cosa è esattamente un atomizzatore ricostruibile e perché suscitano così tanto interesse nella comunità degli svapatori? Scopriamo tutti i loro segreti in questo affascinante universo.

    Comprendere l'atomizzatore ricostruibile

    Un atomizzatore ricostruibile è un componente hardware per lo svapo che consente agli utenti di costruire le proprie resistenze (coil) e personalizzare i parametri della propria esperienza di svapo. A differenza dei clearomizzatori in cui le resistenze (coil) sono pre-costruite e pronte all'uso, gli atomizzatori ricostruibili offrono una flessibilità totale permettendo agli utenti di selezionare il tipo di filo resistivo, il numero di spire della resistenza (coil) e di regolare la superficie di riscaldamento secondo le proprie preferenze.

    Un atomizzatore ricostruibile può essere utilizzato sia su una box meccanica dotata di molteplici funzioni che su una box elettronica. Una box elettronica può essere ideale per le sue funzionalità di controllo della temperatura, ad esempio, per ottimizzare al meglio lo svapo in base al tipo di coil utilizzato.

    I diversi tipi di atomizzatore ricostruibile

    Esistono diversi tipi di atomizzatori ricostruibili, ognuno con le proprie caratteristiche e vantaggi:

    • RDA (Dripper) : Gli RDA sono atomizzatori ricostruibili senza serbatoio. Gli utenti devono "dripare" direttamente il liquido sui coil per vaporizzare. Offrono una resa aromatica eccellente e una produzione di vapore abbondante.
    • RTA (Tank) : Gli RTA sono atomizzatori ricostruibili con serbatoio. Consentono agli utenti di costruire i propri coil mentre godono della comodità di un serbatoio di liquido integrato.
    • RDTA (Dripper-Tank) : Gli RDTA combinano i vantaggi degli RDA e degli RTA offrendo un serbatoio di liquido integrato con la possibilità di dripare direttamente sui coil.

    Come funziona un atomizzatore ricostruibile?

    Un atomizzatore ricostruibile ha un funzionamento quasi identico a quello di un clearomizzatore. L'atomizzatore ricostruibile è principalmente composto da una resistenza (coil), cotone e serbatoio (ad eccezione degli atomizzatori di tipo Dripper). Tuttavia, il design della resistenza è diverso. In un atomizzatore ricostruibile, la resistenza (o coil) è progettata sotto forma di bobina e il cotone viene inserito all'interno di questa bobina. Così, durante il riscaldamento della coil, il liquido contenuto nel cotone si vaporizza.

    L'installazione della resistenza non avviene allo stesso modo di un clearomizzatore. Per questa parte più tecnica, è importante essere informati sulle pratiche corrette. Si tratta di posizionare la o le bobine (coil singolo o doppio) sulla piattaforma del tuo atomizzatore. Le bobine sono generalmente fissate con viti. Successivamente, è necessario inserire una quantità ragionevole di cotone nelle bobine, né troppo né troppo poco...

    Tuttavia, è consigliabile rodare le bobine prima di inserire il cotone. Per farlo, è sufficiente riscaldare le bobine fino a renderle rosse brillanti. Se il tuo montaggio è ben fatto, il colore delle bobine dovrebbe cambiare uniformemente e contemporaneamente.

    Perché passare a un atomizzatore ricostruibile?

    Passare a un atomizzatore ricostruibile offre diversi vantaggi ai vapers esperti alla ricerca di un'esperienza di svapo personalizzata e più avanzata. Ecco alcune ragioni per cui potresti considerare di passare a un atomizzatore ricostruibile:

    • Controllo totale: Gli atomizzatori ricostruibili offrono un controllo totale sulla tua esperienza di svapo. Hai la possibilità di regolare vari parametri come la resistenza della bobina, il tipo di cotone utilizzato e il flusso d'aria per ottenere il migliore svapo in termini di vapore e sapore che si adatti alle tue preferenze.
    • Risparmi a lungo termine: Anche se l'investimento iniziale potrebbe essere più elevato rispetto ai clearomizzatori, gli atomizzatori ricostruibili consentono risparmi a lungo termine. Non è più necessario acquistare regolarmente resistenze pre-costruite, è sufficiente sostituire il cotone e la bobina, il che è molto meno costoso nel lungo periodo.
    • Personalizzazione: Con un atomizzatore ricostruibile, puoi sperimentare con diversi tipi di bobine, fili resistivi e cotone per creare un vapore su misura che soddisfi le tue preferenze personali. Hai il pieno controllo su ogni aspetto della tua esperienza di svapo, il che può essere molto gratificante per gli appassionati dello svapo.
    • Miglioramento di sapore e vapore: Gli atomizzatori ricostruibili offrono spesso una migliore resa aromatica e un vapore più denso e soddisfacente rispetto ai clearomizzatori convenzionali.
    • Comunità: Passare a un atomizzatore ricostruibile apre le porte alla comunità degli "hobbyisti" dello svapo. Puoi trovare una moltitudine di risorse online, dai forum ai tutorial video, per aiutarti a padroneggiare l'arte del ricostruibile. Questa può essere un'esperienza arricchente e stimolante per coloro che amano sperimentare.

    In sintesi, passare a un atomizzatore ricostruibile offre un controllo totale, risparmi a lungo termine, una maggiore personalizzazione, un miglioramento di sapore e vapore, oltre a una comunità dinamica e collaborativa. È una scelta ideale per i vapers esperti che cercano di approfondire la propria esperienza di svapo. Non ti resta che scegliere: RDA (Dripper), RTA (Tank) o RDTA (Dripper Tank)?

    Come scegliere il proprio atomizzatore ricostruibile?

    Scegliere il proprio atomizzatore ricostruibile è una fase cruciale per i vapers desiderosi di personalizzare la propria esperienza di svapo. Esistono tre principali tipi di atomizzatori ricostruibili, ognuno con vantaggi specifici in base alle preferenze individuali degli utenti.

    Scegliere un atomizzatore RDA (Dripper)

    Gli atomizzatori RDA, noti anche come "dripper", sono dispositivi progettati per uno svapo in inalazione diretta (DL). Si distinguono per la loro piattaforma di costruzione semplice, dove gli utenti possono installare le proprie bobine e aggiungere il cotone. Un dripper offre un'esperienza di svapo intensa e sapori netti grazie alla sua progettazione senza serbatoio, consentendo una rapida saturazione del cotone. I vapers amanti del grande vapore e dei sapori decisi di solito apprezzano gli atomizzatori RDA per la loro versatilità e capacità di produrre nuvole di vapore dense.

    Scegliere un atomizzatore RTA (Tank)

    Gli atomizzatori RTA sono dotati di un serbatoio integrato che contiene il liquido e offre una soluzione pratica per gli utenti che preferiscono non dover costantemente ricaricare il loro cotone. Gli RTA combinano i vantaggi dei dripper con la comodità dei clearomizzatori tradizionali. Offrono un'esperienza di svapo personalizzabile con la possibilità di costruire le proprie bobine mentre godono di una capacità di stoccaggio del liquido maggiore. I vapers alla ricerca di un compromesso tra sapore, vapore e praticità optano spesso per gli atomizzatori RTA.

    Scegliere un atomizzatore RDTA (Dripper Tank)

    Gli atomizzatori RDTA sono una combinazione degli atomizzatori RDA e RTA, offrendo sia una piattaforma di costruzione simile a quella dei drippers che un serbatoio integrato come quelli dei RTA. Consentono agli utenti di godere della costruzione della resistenza con la comodità di un serbatoio per conservare l'e-liquido. Gli RDTA offrono una versatilità aggiuntiva permettendo agli utenti di scegliere tra uno svapo in inalazione diretta (DL) o indiretta (MTL). I vapers alla ricerca di un'esperienza di svapo versatile e personalizzabile mentre godono di una capacità di stoccaggio dell'e-liquido apprezzeranno gli atomizzatori RDTA.

    In sintesi, la scelta di un atomizzatore ricostruibile dipende dalle preferenze individuali per quanto riguarda il sapore, la produzione di vapore e la praticità. I drippers sono adatti agli amanti del grande vapore e dei sapori intensi, gli RTA offrono un equilibrio tra sapore e comodità, mentre gli RDTA offrono una versatilità aggiuntiva con un serbatoio integrato. Qualunque sia la tua scelta, è importante considerare le tue esigenze e preferenze personali per trovare l'atomizzatore ricostruibile che fa per te.

    Come pulire un atomizzatore ricostruibile?

    Pulire il tuo atomizzatore, che sia un RTA (Atomizzatore ricostruibile con serbatoio), un RDA (Atomizzatore ricostruibile a dripping) o un RDTA (Atomizzatore ricostruibile con serbatoio e dripping), è cruciale per garantire sapori puri e prestazioni ottimali della tua sigaretta elettronica.

    Pulizia con acqua calda: Inizia smontando il tuo atomizzatore e sciacquando tutte le parti con acqua calda. Assicurati di pulire bene l'intero atomizzatore, compreso il serbatoio e le parti metalliche. Una volta terminata la pulizia, lascia asciugare completamente tutte le parti prima di rimontarle.

    Pulizia con aceto bianco: Per una pulizia più approfondita, puoi utilizzare dell'aceto bianco. Dopo aver smontato il tuo atomizzatore, sciacqua tutte le parti con acqua calda, quindi lasciale in ammollo nell'aceto bianco per alcune ore. Assicurati di sciacquare abbondantemente tutte le parti dopo l'ammollo per eliminare ogni traccia di aceto.

    Pulizia con vasca ad ultrasuoni: Per una soluzione di pulizia di alta qualità, puoi utilizzare una vasca ad ultrasuoni. Questo metodo offre una pulizia rapida ed efficace utilizzando onde sonore per rimuovere i residui di liquido e sporco dai componenti dell'atomizzatore. Basta mettere le parti nella vasca ad ultrasuoni con acqua e lasciar fare al dispositivo.

    Indipendentemente dal metodo di pulizia che scegli, è importante pulire regolarmente il tuo atomizzatore per mantenere un'esperienza di svapo ottimale. Un serbatoio pulito garantisce un sapore puro e prestazioni costanti, prolungando allo stesso tempo la vita della tua sigaretta elettronica.

    FAQ Rigenerabile

    Che cos'è un atomizzatore rigenerabile?

    Un atomizzatore rigenerabile, come suggerisce il nome, consente di "generare" le proprie resistenze per svapare, a differenza di un cleromizzatore dotato di una resistenza premontata e sostituibile.
    L'atomizzatore rigenerabile è più economico ed ecologico nell'uso, permette di unire il piacere di fare i propri assemblaggi e migliorare la resa aromatica di un e-liquid. Spesso è associato a mod elettroniche o meccaniche.

    Quali sono i vantaggi di un atomizzatore rigenerabile?

    Un atomizzatore rigenerabile può avere risultati completamente diversi a seconda dell'assemblaggio scelto, ha il vantaggio di essere personalizzabile a piacimento, cosa che non può mai offrire una resistenza già pronta.
    Un atomizzatore rigenerabile può evolvere a lungo termine cambiando a volte il filo, a volte il cotone, per non parlare dei numerosi tipi di assemblaggio che si possono provare. Tutto ciò può sembrare infinito e quindi spaventoso, ma state certi che non si tratta di scienza missilistica, basta iniziare con le basi e progredire lentamente.
    L'altro vantaggio è di tipo finanziario. Con l'atomizzatore rigenerabile, non solo si realizza la resistenza di propria scelta, ma il costo della resistenza fatta in casa viene rapidamente ammortizzato. I materiali di consumo (fili resistivi e fibre) hanno un costo contenuto. Per iniziare è necessario solo l'acquisto di alcuni accessori (pinze da taglio, cacciavite).

    Come scegliere l'atomizzatore?

    È necessario scegliere un rigenerabile che si adatti al proprio modo di svapare.
    Determinare il tipo di svapo e di tiro desiderato. La configurazione deve corrispondere alle vostre esigenze:

    • una svapata "tranquilla" con tiro indiretto intorno a 1,0 ohm
    • un vapore intenso e abbondante se tiro diretto.

    Questo è l'obiettivo che guiderà la scelta del deck di montaggio e quindi del tipo di atomizzatore rigenerabile.

    • Se siete alla ricerca di un rigenerabile per il sapore, un atomizzatore single coil sarà perfetto per gustare i vostri e-liquid! Facile da assemblare e perfetto per i sapori.
    • Se cercate un rigenerabile per la resa del vapore, dovrete optare per un atomizzatore dual coil. Sapendo che consuma più liquido e batteria.

    Le configurazioni dual coil sono quelle con due resistenze e quelle a quadrupla coil sono quelle con quattro resistenze. Più resistenze ci sono, più la resa aromatica/di vapore viene decuplicata.

    Da sapere: il valore totale di un dual coil è diviso per due! Ad esempio, se si installano due resistenze da 0,50 ? ciascuna, il valore del gruppo sarà di 0,25 ?. Questo è ciò che mostrerà la box o l'ohmmetro.

    Cosa significa effettuare il rodaggio dell'assemblaggio?

    Effettuare il rodaggio significa testare quando una nuova coil viene installata nell'atomizzatore.
    Si tratta di riscaldare la coil fino a un valore di resistenza stabile ed eliminare i punti caldi (aree giallo vivo sulla coil) raschiando leggermente con una pinzetta di ceramica.

    Perché il valore della resistenza può variare?

    Alcuni materiali di filo resistivo come il Ni80 o l'SS316 hanno una resistenza che varia durante i primi riscaldamenti. La resistenza è spesso più bassa quando il filo è nuovo e poi si stabilizza durante il processo di rodaggio a un valore solitamente un po' più alto. Per questo motivo è necessario un rodaggio.

    È possibile utilizzare coil diverse per un deck dual coil?

    Affinché le due coil si riscaldino in modo uniforme e nello stesso momento, devono essere esattamente uguali, quindi no!

    Posso utilizzare un atomizzatore rigenerabile su una mod con batteria integrata?

    Naturalmente! Assicuratevi di installare una resistenza compatibile con la potenza della vostra batteria.

    Perché il mio atomizzatore perde?

    Gli atomizzatori rigenerabili con flusso d'aria sul fondo possono presentare perdite.
    Spesso una perdita è dovuta a uno stoppino troppo sottile, troppo corto o usurato, che non blocca più il flusso di e-liquid all'ingresso del deck.
    Il nostro consiglio è di rifare lo stoppino e di provare altre lunghezze o spessori.

    Perché il mio atomizzatore sa di bruciato?

    I dry hit sono spesso causati da uno stoppino usurato. Se i dry hit si verificano anche se lo stoppino è nuovo, le cause sono probabilmente tre:
    lo stoppino è troppo spesso e l'e-liquid non raggiunge la coil
    Lo stoppino è troppo sottile e la coil che scalda a secco lo brucia
    un punto caldo sulla coil brucia lo stoppino (anche se è ben imbevuto di e-liquid)

    Perché la mia box visualizza "Short atomizer" o "Check atomizzatore"?

    Questo è un messaggio di errore che appare se la mod rileva un cortocircuito.
    Probabilmente si tratta di un lieve difetto nel montaggio della coil. Verificare che la coil sia avvitata correttamente al deck e che le linguette siano tagliate a filo con i perni di montaggio.
    Su un atomizzatore con un deck a doppio perno, una linguetta tagliata male che tocca la campana creerà un cortocircuito.

    Perché la mia coil si rompe quando si riscalda?

    Si rompe in caso di forte shock termico o se si riscalda fino a fondersi.
    Se la coil è nuova e fredda, riscaldarla a una potenza inferiore a quella necessaria per effettuare il rodaggio.
    Se la coil diventa gialla o bianca quando viene riscaldata, significa che è troppo calda; in questo caso, ridurre la potenza.
    Perché la mia coil impiega molto tempo a riscaldarsi?
    Una coil lunga, con un numero eccessivo di spire e un filo molto spesso, richiede tempo per riscaldarsi (è l'effetto diesel). In questo caso, aumentate la potenza della vostra mod o create una nuova coil con lo stesso filo e meno spire (la resistenza sarà più bassa).

    Quante spire ha una coil?

    In generale, le coil hanno da 4 a 6 spire per i fili più spessi e da 5 a 8 spire per i fili più sottili.
    Aumentando il numero di spire di una coil si raggiunge una resistenza più elevata, ma per riscaldarla è necessaria una tensione più alta che danneggia la batteria.

    Quale potenza scegliere per svapare con la mia coil?

    • Se la box indica la tensione in Volt, scegliere una potenza corrispondente a 3,7 V come riferimento per trovare la potenza ideale.
    • Se non avete nulla che vi guidi, provate la vostra configurazione e vedete come si riscalda la coil aumentando gradualmente la potenza (a freddo e senza stoppino). Un livello di potenza adeguato farà arrossire la bobina in 1 o 2 secondi.
    • Se si acquistano coil già pronte, spesso viene indicata la potenza consigliata.

    Quando devo cambiare la coil?

    La coil di un atomizzatore rigenerabile si intasa e si consuma con il tempo.
    Pulendola con un dry burn e spazzolandola quando si cambia lo stoppino, una coil può rimanere efficace per circa 15 giorni.

    Quando devo cambiare lo stoppino?

    A differenza della coil, lo stoppino di cotone installato nell'atomizzatore rigenerabile deve essere cambiato molto regolarmente, da 1 volta al giorno per gli atomizzatori potenti e gli e-liquid dolci a ogni 2-3 giorni per un atomizzatore MTL a bassa potenza.

    Si può usare una brutta coil?

    Fare una bella coil con spire strette è difficile quando non si ha pratica. Ma una coil un po' rovinata non deve scoraggiarvi dall'usarla. La cosa più importante è che abbia un diametro regolare e che non presenti punti caldi. Il resto è solo estetica!
    Inoltre, le coil con spire distanziate sono spesso apprezzate perché si intasano meno rapidamente!

    Qual è il rapporto PG/VG del liquido per il mio atomizzatore?

    La maggior parte degli atomizzatori ha il vantaggio di accettare tutti i livelli di PG/VG. Alcuni consentono anche di regolare il flusso di e-liquid per adattarsi meglio.
    Tuttavia, gli atomizzatori MTL hanno alimentazioni molto piccole. Si può quindi cercare di assottigliare il più possibile lo stoppino, ma un e-liquid ad alto contenuto di VG è ancora relativamente sconsigliato.

    Aggiunto al carrello!
    Quantità
    Continua gli acquisti