Il ricostruibile

ricostruibile

Che cos'è un atomizzatore ricostruibile?

Un atomizzatore ricostruibile, come suggerisce il nome, consente di "costruire" le proprie resistenze per svapare, a differenza di un clearomizer dotato di una resistenza premontata e sostituibile.

L'atomizzatore ricostruibile è più economico ed ecologico nell'uso, può unire il piacere di fare i propri assemblaggi e migliorare la resa degli aromi di un e-liquid.
L'atomizzatore ricostruibile è spesso associato a Mods elettronici o meccanicie.

Quali sono i vantaggi di un ricostruibile?

Un atomizzatore ricostruibile può avere risultati totalmente diversi a seconda dell'assemblaggio scelto, con il vantaggio di essere personalizzabile a piacimento, che non può mai offrire resistenze già pronte.

Un atomizzatore ricostruibile può evolvere a lungo termine cambiando a volte il filo, a volte il Cotonee, per non parlare dei numerosi tipi di assemblaggio che si possono provare. Tutto ciò può sembrare infinito e quindi spaventoso, ma state certi che non si tratta di scienza missilistica, basta iniziare con le basi e progredire lentamente.

L'altro vantaggio è di tipo finanziario. Con l'atomizzatore ricostruibile, non solo si realizza la resistenza di propria scelta, ma il costo della resistenza fatta in casa viene rapidamente ammortizzato. I materiali di consumo (fili resistivi e fibre) hanno un costo contenuto. Per iniziare è necessario solo l'acquisto di alcuni accessori (pinze da taglio, cacciavite).

Come scegliere l'atomizzatore?

Dovrete scegliere un ricostruibile che si abbini alla vostra vape, ma non è difficile, non preoccupatevi.
Quale tipo di svapo preferisco? Inalazione diretta o indiretta? Questo è l'obiettivo della vostra configurazione. Dovrebbe corrispondere alle vostre esigenze: una svapata "tranquilla" in inalazione indiretta intorno a 1,0 ohm. Oppure un vapore intenso con molto vapore per inalazione diretta. È questo obiettivo che guiderà la scelta della piastra di montaggio e quindi del tipo di atomizzatore ricostruibile.

Se siete alla ricerca di un ricostruibile per il flavour

Senza esitazione, un atomizzatore a bobina singola sarà perfetto per gustare i vostri e-liquid! Facile da montare e perfetto per il sapore.

Se siete alla ricerca di un ricostruibile per il rendering del vapore

Per ottenere un vapore intenso, è meglio optare per un atomizzatore a doppia bobina. Sapendo che consuma più liquido e batteria.

Le configurazioni a doppia bobina sono quelle con due resistenze e quelle a quadrupla bobina sono quelle con quattro. Più resistenze ci sono, più la resa aromatica/di vapore viene decuplicata.

Buono a sapersi Il valore totale di una doppia bobina è diviso per due!

Ad esempio, se si installano due resistenze da 0,50 ? ciascuna, il valore del gruppo sarà di 0,25 ? Questo è ciò che mostrerà la scatola o l'ohmmetro.


Cosa sono il serbatoio (RBA) e il dripper (RDA)?

Si distingue tra atomizzatori (RBA) e dripper (RDA) o RDTA. I primi hanno un serbatoio, i secondi no.

3 principali famiglie di atomizzatori ricostruibili:

  • Spruzzatori RBA Hanno un'ampia autonomia liquida e sono quindi "nomadi". RBA sta per "Atomizzatore Ricostruibile". Questo è il termine utilizzato per descrivere tutte le attrezzature la cui resistenza può essere fatta dal vapoteur. Le RBA consentono anche di svapare in sub-ohm.
  • Il gocciolatore RDA È stato progettato principalmente per la degustazione di liquidi e per il power vaping. Quindi, "sedentario". RDA è l'acronimo di Rebuildable Dripper Atomizer. Un RDA è quindi un Dripper. Il gocciolatore non ha un serbatoio. Viene riempito a mano, goccia a goccia (da qui il termine dripper). L'e-liquid viene collocato sul fondo del dripper in corrispondenza degli stoppini.
  • Il RTAD è l'acronimo di Rebuildable Dripping Tank Atomizer. Per ottenere le qualità di svapo di un dripper pur avendo una buona autonomia di liquido elettronico. Gli RDTA hanno una piastra di montaggio sulla parte superiore dell'atomizzatore con un serbatoio al di sotto.

Che cos'è un gocciolatore BF?

Il Bottom-Feeder (BF) è per le scatole con una bottiglia integrata che alimenta l'e-liquid a un dripper con una connessione forata per il passaggio del liquido.

Che cos'è un atomizzatore a rete?

Un atomizzatore Mesh è dotato di un vassoio speciale, progettato per contenere una striscia di Mesh al posto delle tradizionali bobine a spirale. La rete è un tessuto metallico resistivo flessibile, presentato in strisce corte.

Con una resistenza molto bassa e un'ampia superficie di vaporizzazione, il Mesh è molto popolare per lo svapo sub ohm potente.


Che cos'è un atomizzatore Genesis?

Gli atomizzatori Genesis sono rinomati per la qualità del loro aroma.
Oggi sono sempre meno diffusi a causa della difficoltà di montaggio che impongono.
Come un RDTA, un atomizzatore Genesis ha un vassoio sopra il serbatoio, ma si differenzia per la presenza di una bobina verticale avvolta intorno a uno stoppino in silice o in mesh strettamente arrotolato.

Quale vassoio di montaggio scegliere?

Ogni atomizzatore ricostruibile è dotato di un vassoio, chiamato anche "Deck". Le dimensioni e le caratteristiche del piatto di ogni atomizzatore variano, ma esistono alcune dimensioni principali.

Il vassoio a doppio montante (o a quattro montanti)

È molto comune e popolare. Si compone di almeno due montanti, affiancati o contrapposti, ciascuno dotato di un'apertura per l'inserimento di una linguetta della bobina. Una volta avvitata la bobina, è sufficiente tagliare l'eccesso.

Lo svantaggio delle irroratrici con vaschetta a doppio montante è lo spazio di montaggio relativamente più limitato.

Vassoi postali

Non sono dotati di perni di fissaggio, ma di semplici fori praticati sul fondo. Per installare una bobina, è necessario inserirla direttamente.

Questi vassoi molto semplici sono apprezzati per il loro aspetto spazioso e arioso. D'altra parte, rendono più complessi gli atomizzatori ricostruibili, poiché i piedini della bobina devono essere tagliati a una lunghezza adeguata prima di essere installati.


Il vassoio dei morsetti (o "morsetti")

Ha un'architettura simile a quella del tipo a doppio montante, ma si differenzia per il modo in cui viene fissata la bobina. Come una morsa, è una grande piastra che preme e blocca le gambe della bobina.

Gli atomizzatori ricostruibili con piastre a morsetto sono molto facili da montare grazie al fissaggio rapido che consentono, e permettono di utilizzare bobine molto grandi.


Il vassoio Velocity

Si distingue per i due lunghi piloni al centro del nebulizzatore con quattro fori di montaggio.
Il Velocity è un modello che in passato era molto popolare con gli atomizzatori a doppia bobina.

Di quali strumenti avete bisogno?

Per cablare le prime resistenze, è necessario :

  • un atomizzatore
  • un elettrobox o un ohmmetro
  • un piccolo paio di pinze
  • filo resistivo (Kanthal, ...)
  • Cotonee da svapo
  • un paio di forbici per tagliare il Cotonee
  • un cacciavite che permetta di agire sulle viti dell'atomizzatore
  • e-liquido


Si noti che i produttori di solito forniscono cacciaviti, chiavi a brugola e materiali di consumo con i loro spruzzatori ricostruibili.

Quali conoscenze sono necessarie?

La legge di Ohm descrive le relazioni fondamentali tra corrente (in ampere), tensione (in volt) e resistenza (in ohm). La parola resistenza viene qui utilizzata per designare la resistenza di un materiale al passaggio degli elettroni, ma per abuso di linguaggio designa anche l'oggetto "resistenza", come quelli che ci permettono di vaporizzare.

Avete seguito le lezioni di fisica/chimica?

U=RI: la tensione sarà uguale al valore della resistenza moltiplicato per la corrente (U in volt / R in ohm / I in ampere).

Per svapare in tutta tranquillità e per preservare l'attrezzatura (mod e batteria), è preferibile non utilizzare un'impostazione inferiore a 0,15 ohm.

Identificare i poli

I poli sono destinati a contenere il filo resistivo una volta formato. Di solito si presentano sotto forma di due colonne rettangolari forate con viti (vassoio Velocity).

La prima cosa da fare è distinguere tra i poli positivi e negativi. La resistenza (o le resistenze) deve collegare il polo positivo al polo negativo affinché la corrente fluisca e il nebulizzatore funzioni.
Se la scheda è sofisticata, potrebbero esserci diversi poli negativi. In questo caso, non succede nulla se due negativi vengono collegati per errore.

Identificarli è molto semplice. Il positivo è sempre montato su un isolatore di plastica facilmente visibile. I negativi sono sempre a diretto contatto con il metallo del vassoio.


Che cos'è un resistore ricostruibile?

La resistenza è l'elemento centrale dell'atomizzatore ricostruibile. Si tratta di una bobina di filo che riscalda l'e-liquid per produrre il vapore e rilasciare gli aromi. Un resistore è un filo che resiste al calore. Il suo valore e la sua potenza di riscaldamento dipendono dallo spessore del filo e dal numero di giri intorno a un asse di diametro definito.

Ad esempio, un filo Kanthal di 0,30 mm di spessore, avvolto con 7 spire su un asse di 2 mm, offre una resistenza di 1,20 Ohm. Non preoccupatevi, le calcolatrici per bobine sono lì per aiutarvi ed esonerarvi da noiosi calcoli. https://vapez.fr/tools/coil/

Quale tipo di montaggio/resistenza utilizzare?

Esistono diversi tipi di assemblaggio per gli atomizzatori ricostruibili. Il tipo di resistenza installata sull'atomizzatore è da intendersi come assemblaggio.

Top-cap: si monta dove si trovano le resistenze nella parte superiore dell'atomizzatore che genera un vapore caldo. Le bobine superiori si trovano principalmente nella famiglia degli RDTA.

Bottom-coil: monta le resistenze nella parte inferiore dell'atomizzatore. Questo genera un vapore più freddo e aggressivo rispetto al Top-Cap.

Bobine strette o distanziate?

Non esiste un modo giusto o sbagliato di fare le bobine.

Le bobine a stretto giro sono ideali per la maggior parte degli utenti di sigarette elettroniche che preferiscono un assemblaggio semplice e un buon aroma.
Le bobine avvolte strettamente facilitano il posizionamento del Cotonee. Se ben serrate, le spire formano una bobina relativamente rigida che non si deforma al passaggio del Cotonee. Non è un aspetto da sottovalutare!

Le bobine distanziate sono senza dubbio destinate ai vapers più esigenti che cercano una riproduzione fedele dei sapori e per i quali il montaggio di un atomizzatore ricostruibile non ha segreti.

Come scegliere il filo resistivo?

Per un principiante consigliamo il "kanthal", è un valore sicuro, funziona bene, ha una buona resa e non dà resistenze troppo basse.

Esistono altri fili resistivi:

  • NI80 Il nichel è composto dall'80% di nichel e dal 20% di cromo. Meno resistivo del Kanthal, ha eccellenti qualità di riscaldamento.
  • SS316L Conosciuto anche come acciaio inossidabile (SS). Più simile al Kanthal, l'acciaio inossidabile 316L può essere utilizzato sia in modalità di controllo del wattaggio che della temperatura con scatole e chipset attrezzati. L'acciaio inossidabile è anche noto per essere più rotondo e più morbido del Kanthal.
  • Ni200Si tratta di nichel puro al 99%. È un filo "non resistivo" ed è il filo ideale per il controllo della temperatura. Accetta temperature elevate (1440°C al massimo) e consente di ottenere resistenze molto basse. Fate attenzione! È molto fragile durante l'assemblaggio.
  • Titanio Da utilizzare con il mod di controllo della temperatura, accetta temperature fino a 1600°C prima di fondere. Vantaggio: più forte del ni200 quando è montato. Inoltre, si ottengono resistenze più basse e si aumenta la superficie di riscaldamento.
  • LClapton Lo scopo di questa configurazione è quello di realizzare resistenze molto basse in grado di sopportare molto calore. Clapton è noto per avere un effetto "diesel", cioè ci vuole un po' di tempo per riscaldarsi.
  • Contorto o attorcigliato Si tratta di un filo (rotondo, piatto, clapton, ecc.) intrecciato insieme per formare una bobina ritorta.
  • Fuso Fuso: è la combinazione di due tipi di fili resistivi, come il kanthal e il nichrome, con cui viene realizzato un clapton, a volte appiattito. Il filo fuso consente di ottenere valori molto bassi e una maggiore durata della bobina rispetto a una bobina classica.
  • Flapton Cavo Clapton: si tratta di un cavo Clapton appiattito per aumentare la superficie riscaldante. Richiede una piastra di montaggio con aperture per i cavi di almeno 2 mm di larghezza.

link al materiale di consumo

Resistori prefabbricati

Non pensate che prefabbricato significhi qualità inferiore, anzi.

Scegliendo le bobine preconfezionate, potrete testare bobine molto diverse tra loro e scoprire nuove sensazioni.
Fuso Clapton, Framed Staple o Alien sono ora disponibili per la gente comune. Tutti, o quasi, abbiamo provato ad avvolgere più fili con questo famoso trapano per ottenere una bobina.

Scegliendo le bobine preconfezionate, si ha la certezza di avere un prodotto di qualità. E soprattutto, potete utilizzare una bobina complessa che non avreste mai osato realizzare da soli!

Come mantenere un gruppo ricostruibile?

Un atomizzatore ricostruibile ha bisogno di manutenzione, proprio come un clearomizer, le sue varie parti devono essere cambiate e pulite di tanto in tanto.

Sostituzione dello stoppino dovrebbe essere fatto molto regolarmente. I sintomi di uno stoppino usurato sono gli stessi di una resistenza di un clearomizer: perdite, colpi secchi, gorgoglii e cattivo sapore.

Sostituzione della bobina viene effettuato in media ogni quindici giorni, a seconda della condizione.
Tuttavia, per una maggiore durata, deve essere pulito ogni volta che si cambia lo stoppino. Quindi, prima di sostituire lo stoppino :

  • Eseguire una combustione a secco riscaldando a vuoto per bruciare i residui di Cotonee tra le bobine. Questo è un buon modo per verificare che la bobina sia riscaldata correttamente.
  • Pulire accuratamente la bobina con una spazzola in acciaio inox, essenziale per ottenere una bobina sana e priva di residui bruciati durante la combustione a secco.

Come fare una resistenza?

Siete pronti? Ora è il momento di passare all'azione e di avvolgere il filo intorno a un cacciavite (ad esempio). A tale scopo, tagliare una lunghezza sufficiente di filo (di solito 10 cm sono sufficienti).
Quindi iniziare ad avvolgerlo, lasciando uno o due centimetri di filo da un lato. È importante che le spire siano il più strette possibile.

Una volta completata la resistenza, prendere le pinze e tirare con forza ogni estremità del filo in modo che sia stretto intorno al cacciavite.

Cacciavite fotografico

Posizionare la resistenza (sempre sul cacciavite, se possibile) nell'apposita sede dell'atomizzatore e inserire i piedini della resistenza negli appositi fori.

L'elemento riscaldante deve essere installato di fronte al foro di ventilazione della vaschetta per garantire una perfetta ventilazione. Questo favorisce la produzione di vapore e anche il sapore.

Una volta serrate le gambe, è possibile stringerle e rimuovere il cacciavite.

Attenzione Se si utilizza una box o una mod come supporto, assicurarsi che sia spenta o che la batteria sia stata rimossa prima.

A questo punto la bobina dovrebbe assomigliare a un resistore. Ma quando lo si attraversa con la corrente, ci possono essere molti punti caldi. Per rimuovere questi punti caldi, raschiare delicatamente la bobina con un cacciavite o una pinza per ceramica.

È importante che la resistenza arrossisca dal centro verso l'esterno e in modo uniforme.

La scatola dovrebbe indicare il valore in ohm del resistore.
Se il risultato è più o meno quello che vi aspettavate, va bene.

In caso contrario, potrebbe verificarsi un cortocircuito. In questo caso, verificare che il resistore non tocchi nulla. A tal fine, si invierà corrente a brevi impulsi attraverso il resistore e, tra due impulsi, si applicherà un piccolo pizzico per avvicinare le bobine. Questo dovrebbe migliorare l'arrossamento.

Come inserire il Cotone ?

Ritagliare un pezzo e arrotolarlo senza appiattirlo troppo. Il diametro deve essere leggermente superiore a quello del resistore.

Quindi inserirlo attraverso di esso, facendo un punto su un lato del Cotonee. Quindi passarlo avanti e indietro un paio di volte per assicurarsi che non si impigli in nulla.

Tutto ciò che dovete fare è tagliare il Cotonee alla giusta lunghezza.
Una regola empirica è quella di tagliarlo a circa la larghezza del vostro atomizzatore, di solito 22-23 mm.
Spingere il Cotonee nelle canalette, lasciando un po' di spazio per la fuoriuscita dell'aria durante il riempimento.

In questa fase, non inviare alcuna corrente, si rischia di bruciare il Cotonee.
È quindi necessario procedere al priming (bagnare il Cotonee) con l'e-liquid.
Potete riempire il serbatoio del vostro atomizzatore ricostruibile, chiuderlo ed è pronto!

Come evitare perdite nel vostro atomizzatore ricostruibile?

Tutti i ricostruttori si sono trovati prima o poi di fronte a perdite.

Ecco alcuni suggerimenti a seconda della fonte della perdita:

  • Mancanza di Cotonee Se l'irroratore perde attraverso il flusso d'aria, ciò è spesso dovuto a una cattiva applicazione del Cotonee.
  • Riempimento Questo può accadere con un atomizzatore a riempimento superiore. È molto importante chiudere il flusso d'aria perché, se non lo si fa, il liquido versato dall'alto può automaticamente scendere e fuoriuscire attraverso il flusso d'aria.
  • Assemblaggio incompleto Dopo uno smontaggio completo per il lavaggio, ad esempio, è molto probabile che si sia omesso di reinserire una guarnizione.

Quali sono le precauzioni da prendere per quanto riguarda il ricostruibile?

il ricostruibile richiede alcune precauzioni:

  • Conoscere il valore della propria resistenza ! Per evitare qualsiasi pericolo, è indispensabile utilizzare un ohmmetro o una scatola elettronica. Entrambi i dispositivi sono dotati di molteplici funzioni di sicurezza e possono informare l'utente della presenza di un cortocircuito o di qualsiasi altro problema.
  • Controllo che i pin dell'atomizzatore siano ben avvitati e che il contatto con il filo resistivo sia ottimale. Soprattutto, tagliatelo a filo in modo che non entri in contatto con il tappo superiore: questo è un cortocircuito garantito!
  • Stabilizzazione della bobina Questa fase consiste semplicemente nel riscaldare la bobina, ovviamente senza Cotonee, in modo che si arrossisca leggermente. In questo caso, è possibile stringere la bobina con un paio di pinze a testa ceramica per ottenere un riscaldamento uniforme. La bobina deve riscaldarsi dall'interno verso l'esterno. Se non lo fate, potreste avere un punto caldo e poi un brutto colpo secco.
  • Scegliere le batterie giuste Più la resistenza è bassa, più è importante avere un amperaggio elevato.

Aggiunto al carrello!
Quantità
Continua gli acquisti